WHY I CAN'T ORGANIZE A GIVEAWAY


Arriva un momento, nel percorso di chi scrive un blog, in cui si sente quel desiderio e quella necessità di mostrare il proprio entusiasmo e la propria riconoscenza a tutte le persone che quotidianamente leggono, commentano, sostengono e animano questo piccolo mondo virtuale e, perché no? cercare di farsi conoscere di più ed espandere la propria visibilità. 
Normalmente quando arriva questo momento il/la blogger in questione organizza un giveaway. Sappiamo tutti di cosa si tratta, non occorrono ulteriori spiegazioni.
Ebbene, l'idea di organizzare un giveaway aveva stuzzicato anche me: lo vedevo come un modo carino di mostrare il mio ringraziamento verso tutte voi che mi seguite con affetto e interesse e avevo perfino pensato a una serie di cose che vi sarebbero potute piacere (in testa c’erano ovviamente le Yankee Candle, so che le adorate! Qualche trucco chiccoso, washi tape colorati, accessori sfiziosi..). 

Visto che volevo fare le cose per bene, ho deciso di controllare se in Italia esista una qualche normativa che regoli questo tipo di concorsi. E con mio grande stupore – e disgusto, nonché rabbia! – ho scoperto che c'è!
Ho pensato di scrivere questo post e condividere con voi ciò che scoperto perchè sono ancora parecchie le ragazze italiane – sia sui blog che su YouTube, Facebook, ecc.. – che continuano ad organizzare concorsi di questo tipo e mi chiedo se siano a conoscenza di questa normativa e, soprattutto, se sappiano a cosa vanno incontro..
La legge non ammette ignoranza, ragazze, ed è bene conoscere le implicazioni legali di questa faccenda.

Per i contest o giveaway che nascono dai blog la disciplina di riferimento è quella contenuta nel Decreto del Presidente della Repubblica del 26 Ottobre 2001, n. 430 che regolamenta e disciplina le manifestazioni a premio.
Questo decreto stabilisce che, chiunque voglia organizzare una manifestazione del genere debba:
1. Comunicarlo con 15 giorni di anticipo al Ministero dell’Economia e dello Sviluppo
2. Compilare appositi moduli
3. Presentare il regolamento del concorso
4. Presentare la documentazione che approva l’avvenuto versamento di una cauzione, che serve a garantire l’effettiva corresponsione dei premi promessi
5. Il tutto alla presenza di un NOTAIO (!!!!) che dovrà garantire la buona fede dell’estrazione nel caso si utilizzino sistemi come random.org per stabilire il vincitore.

Ora, avete un’idea di quanto costi la “presenza di un notaio”? Ve lo dico io: qualche migliaia di euro. 
Bene, cioè male! Perché se non si seguono queste regole il giveaway in questione è da ritenersi fuorilegge e sapete a quanto ammontano le sanzioni per i trasgressori? Dai  50.000 ai 500.000 euro!!!! 
Ma stiamo scherzando??! 
Ebbene no!  In Italia, purtroppo, è così!

E oltre al danno, anche la beffa, perché questo decreto prevede delle esclusioni, si, ma ridicole! E cioè:
“se però non si acquista nulla per partecipare ed il bene dato in premio ha il valore di mercato non superiore ad euro 1,00, tali iniziative beneficiano dell’esclusione degli adempimenti”.

Ora mi chiedo: CHI CAVOLO DECIDE DI FARE UN GIVEAWAY E METTERE IN PALIO UN OGGETTO CON UN VALORE PARI O INFERIORE A 1 EURO?????????
Praticamente nessuno, visto che non parteciperebbe nessuno!!!
E il discorso vale per qualsiasi tipo di giveaway! Che si tratti di mettere in palio qualcosa acquistata a spese proprie dal blogger, o che siano prodotti offerti dalle aziende al blogger, sia – addirittura! – che si tratti di qualcosa costruito, fatto a mano dalla blogger! 

Se volete scoprire di più vi invito a leggere questo post, in cui il tutto è spiegato chiaramente e dettagliatamente. 
A queste condizioni io rinuncio assolutamente al giveaway ma a questo punto la domanda è solo una: vogliamo davvero che lo stato attuale delle cose mortifichi e faccia svanire l’impegno, la passione, la gioia e gli sforzi che noi tutte mettiamo nei nostri blog? 

ENG
There comes a time for who writes a blog, where you feel the desire and the need to show your enthusiasm and your gratitude to all the people who daily read, comment on, support and animate your small virtual world and, why not ? try to expand your visibility.
Normally when this moment arrives the blogger organizes a giveaway. We all know what it is, no further explanations.
Well, I really liked the idea to organize a giveaway: I saw it as a nice way to show my gratitude to all of you who follow me with affection and interest and I had even thought about a list of items you would liked (on top of the list there were Yankee Candle, I know you love them! Some makeup stuffs, colorful washi tapes, cool accessories..).

As I wanted to do the things rightly I decided to check if in Italy there were any rules for this kind of competitions. And to my astonishment - and disgust, and anger! - I discovered that there were indeed!
I thought to write this post and share with you what I found out because still several Italian girls - both on blogs and on YouTube, Facebook, etc .. - continue to organize such competitions and I wonder if they are aware of this legislation.
The law does not admit ignorance, girls, and it is good to know the legal implications of this affair.

In Italy, for contest or giveaway that arise from the blog the reference discipline is the one contained in the Decree of the President of the Republic of 26 October 2001, n. 430 which regulates and governs events with prizes .
This decree provides that anyone who wants to organize an event like this must:
1. notify 15 days in advance to the Ministry of Development
2. Fill out the forms
3. Present the contest rules
4. Present the documentation approving the effected payment of a security, which serves to ensure the effective payment of bonuses promised
5. All this in the presence of a notary (!!!!) that will ensure the good faith of the extraction if you are using systems like random.org to determine the winner.

Now, have you an idea of ​​what the "presence of a notary "does cost? I tell you: a few thousand euro!
Well, that is bad! Because if you do not follow these rules, the giveaway in question is to be considered outlaws and you know how much are the sanctions for offenders? Between 50,000 and 500,000 Euros !!!!
Are we joking??!
Well no! In Italy, unfortunately, it is so!

And in addition to the damage, the insult, because this decree provides some exclusions, but very ridiculous! That is:
"But if you do not buy anything to participate and the good given as a prize has the value of no more than EUR 1.00, those initiatives benefit exclusion of obligations".

Now I wonder: WHO THE HELL DECIDES TO MAKE A GIVEAWAY AND PUT FOR GRABS AN OBJECT WITH A VALUE EQUAL TO OR LESS THAN 1 EURO ?????????
Virtually none, since anyone would even enter!!!
And this applies to any type of giveaway! Whether it is to give away something purchased at their own expense by the blogger or products offered by companies to the blogger either - even! - whether it is something handmade by bloggers!

Under these conditions I give up the giveaway but at this point the question is only one: do we really want that the current state of things mortify and dispel the commitment, passion, joy and effort we all put in our blog?

What about your Country? How your laws rule this matter? 

39 commenti

  1. It really is not fair!

    Blog: http://fiftyshadesofpink.blogs.sapo.pt/
    Instagram: @sarafqueiros

    RispondiElimina
  2. Cose da non credere! Grazie per la dritta! www.daoggiglam.com

    RispondiElimina
  3. Incredibile!!! Solo in Italia ci sono certe cose, non sapevo assolutamente di questa normativa italiana. Ma secondo te Clio e tutte quelle che mettono in palio premi dal valore di almeno cento euro vanno ogni volta dal notaio?? Non ci credo nemmeno se me lo giurano!
    peonynanni.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. That is crazy. We don't have any law like that where I live.

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home/

    RispondiElimina
  5. Omg this is crazy!

    http://www.aimeroseblog.com
    xoxo

    RispondiElimina
  6. Da non credere, sono basita! Il mio blog è nato da poco e per adesso non ho in programma questo tipo di iniziative ma di certo ci avrei pensato per il futuro. Che dire, mi cadono le braccia!
    grazie per aver condiviso queste informazioni con noi ed è giusto che tu fai quello che ti senti, sono sicura che i tuoi lettori capiranno :)
    un bacione

    RispondiElimina
  7. absolutely enjoyed this post dear!


    ** I'm inviting you to join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    BEAUTYEDITER.COM
    Subscribe to my YouTube Channel

    RispondiElimina
  8. I had absolutely no idea this was the case in Italy - I wonder why it's so?! I hope the law changes for you in the near future :)
    Gabrielle | A Glass Of Ice
    x

    RispondiElimina
  9. Non lo sapevo.... davvero incredibile, solo in Italia certe cose!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  10. E' incredibile ma non penso che tutte coloro che fanno questi concorsi si rivolgano ad un notaio

    RispondiElimina
  11. Sapevo che doveva esserci una normativa al riguardo, ma non immaginavo che bisognasse addirittura coinvolgere un notaio!
    Avevo quasi pensato anch'io di fare un giveaway, ma a questo punto ci rinuncio, anche perché a me piacerebbe premiare qualcuno che realmente segue il blog, e a questo punto tanto vale fare semplicemente un regalo, senza concorsi a premi e estrazioni a sorte, no? :)

    RispondiElimina
  12. Great post dear. Thanks for sharing))

    http://fairyland111.blogspot.com/

    RispondiElimina
  13. Oh, these rules are much too strict! Honestly I don't know if there also any such rules in the context of giveaways in Germany ... if yes, I neither would organise a giveaway. Thanks for sharing, I'm really sorry for your.
    xx from Bavaria/Germany, Rena
    www.dressedwithsoul.com

    RispondiElimina
  14. Sono d'accordo su tutto. Io ho fatto tre o quattro giveaway sul mio blog ma diverso tempo fa, quando lo facevano tutte senza problemi. Adesso ci penso su anche io e per un po' non ne farò.

    Un abbraccio cara, buona serata :-)

    Laura

    www.AlidiPolvere.it



    RispondiElimina
  15. Wow! This is crazy! I had nooooo idea about this!
    Thanks a lot for your last comment, you are such a sweetheart!
    Xx
    Larissa
    cenestquedelachance.blogspot.de

    RispondiElimina
  16. I rememeber another Italian blogger I follow wrote the same thing, she said it is impossible to organize a giveaway in Italy because of the laws. I'm not sure what does the law say about giveaways in Croatia.

    http://modaodaradosti.blogspot.hr/

    RispondiElimina
  17. Thats not fair :(( xo babsi
    Www.beautygossip.at

    RispondiElimina
  18. I had NO idea the there is such a law in Italy, sad to hear about that, I hope that they'll change that - or change the value of price which could be given in giveaway - from 1 euro to (for example) 50 euro , at least.

    http://crafty-zone.blogspot.com/

    RispondiElimina
  19. OMG, I think laws like that, there are everywhere, but specially to prevent scams with money... Courage!!

    Melange-Boutique Blog || Instgram

    RispondiElimina
  20. Oh that's crazy

    http://perkymegs.blogspot.in/

    RispondiElimina
  21. Wow did not know this! Quite informative! -MAIREEM

    My Fair Autumn | Instagram

    RispondiElimina
  22. A me sembra un'esagerazione e penso che nessuno che decida di fare un giveway vada dal notaio!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  23. Io sono davvero basita cara Roby..non sapevo nulla di questa normativa , ma non mi stupisco piu' di tanto visto che stiamo in Italia..un paese che amo , ma che sta andando sempre piu' a rotoli!!
    Comunque grazie di questo post, sei sempre tanto preziosa tu!!
    Un bacione grande tesoro Manu

    RispondiElimina
  24. huu, thanks for sharing,,,,it sounds so surprising.

    Have a nice weekend!!!
    http://fetish-tokyo.blogspot.jp/

    RispondiElimina
  25. Non conoscevo affatto questa normativa ma hai fatto bene a parlarne visto che molte blogger organizzano giveaway :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  26. Incredibile, non ne sapevo niente, ma rimango estereffa dinanzi a certe perle che la legge italiana ci riserva.
    Baci
    http://www.mammachefashion.com

    RispondiElimina
  27. Ma dai, non la conoscevo proprio, grazie per averci informati, io l'avrei voluto organizzare!!

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

    RispondiElimina
  28. Io in realtà sapevo che c'era una sorta di normativa per sui giveaway, non me ne sono mai interessata perchè tanto già supponevo che sarebbe stata un casino, per cui ho smesso di fare giveaway da un pezzo, ma non avrei immaginato una cosa del genere!
    Non ho parole, qua ti tagliano le ali qualunque cosa tu voglia fare e poi si chiedono com'è che non usciamo dalla crisi...
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  29. Il 99% delle persone non sono a conoscenza di questo! Ma è davvero allucinante. Come molte cose al giorno d'oggi io continuo a rimanere sbalordita. Ma non dovrei stupirmi di queste cosee.. che tristezza. Grazie Roberta per aver informato molte ragazze su questo :-* sempre il top! Bacii

    aishettina.blogspot.it

    RispondiElimina
  30. I didn't know it, very interesting!
    xx


    http://losaway.blogspot.com

    RispondiElimina
  31. Anch'io quando l'ho scoperto sono rimasta basita... Baci, Coco et La vie en rose
    My latest post

    RispondiElimina
  32. Hai assolutamente ragione, viene la rabbia, perche anche io vorrei "premiare" delle persone che mi seguono, ma purtroppo è vietato :-(

    I'm Catelicious

    RispondiElimina
  33. Non credo lo sappiano in molti :)

    The Cutielicious
    http://www.thecutielicious.com
    Federica

    RispondiElimina
  34. Just perfect, love it!!
    Thanks for the support and thoughtful words on my recent post, I deeply appreciate it!!
    MyLyfeMyStory

    RispondiElimina
  35. Wow, i can´t understand why. But very interesting, thank you for saying that.

    lovely Greetings

    RispondiElimina